Twitter Facebook
Home About Contact Links

Archivio di luglio 2011

Workout Express

Mi sono trovato ad affrontare più di una volta il problema del poco tempo a disposizione per il proprio workout.
Situazioni lavorative che impongono ritmi più serrati e che lasciano davvero poco spazio al tempo da poter dedicare all’attività fisica.

In molti casi qualcuno rinuncia a seguire il protocollo di lavoro nel proprio fitness center e si limita alla classica passeggiata tralasciando l’attività di maggior impatto che poteva eseguire nei periodi con maggior tempo disponibile con conseguente perdita motivazionale dovuta al fermarsi se non regredire dei progressi ottenuti nei periodi precedenti.

Durante queste fasi “calanti” è il momento di afferrare le redini ancora più saldamente e sfruttare il poco tempo disponibile cercando di renderlo più fruttuoso possibile.

Ho trovato molto stimolanti ed efficaci circuiti brevi ma di intensità più elevata strutturati in modo da promuovere un miglioramento della massa magra (attraverso il lavoro lattacido) e in grado stimolare maggiormante gli ormoni lipolitici (Tiroidei, Testosterone, Ormone della Crescita, Catecolamina) e il consumo post allenamento di ossige.

Un circuito breve più orientato verso il dimagrimento punterà su ripetizioni elevate e  possibilmente esercizi multiarticolari in modo da coinvolgere un numero di unità motorie più elevato.

Esempio di circuito breve per il dimagrimento:

  • 5′ attività cardiovascolare

Inizio del circuito

  1. squat a corpo libero 15 reps.
  2. rematore con bilanciere 15reps.
  3. affondi inversi 12 reps. sx/dx
  4. military press 15 reps.

Il circuito si ripeterà dalle 3 alle 5 volte senza pausa tra gli esercizi

  • 5′ attività cardiovascolare

Un circuito che punti maggiormente alla tonificazione sfrutterà ripetizioni più basse e una piccola pausa tra i circuiti isotonici.

Esempio di circuito breve per la tonificazione:

  • 5′ attività cardiovascolare

Circuito 1:

  1. Squat 10 reps.
  2. Military press 10 reps.
  3. Panca piana con bilanciere

ripetere x 3-5 volte

—-pausa 3′—

Circuito 2:

  1. Stacchi da terra 10 reps.
  2. Trazioni alla sbarra 10 reps.
  3. rematore con manubri 10 reps sx/dx

ripetere x 3-5 volte

  • 5′ Attività cardiovascolare

ATTENZIONE: i programmi che ho appena mostrato sono a scopo puramente dimostrativo e sconsiglio l’utilizzo se non si ha piena padronanza dell’esecuzione degli esercizi o patologie  e dismorfismi incompatibili con la loro esecuzione.

 

 

In definitiva siamo noi a stabilire la distanza tra noi e il nostro traguardo, non lasciamoci sfuggire l’occasione di arrivare dove vogliamo solo perché pensiamo di non avere abbastanza tempo!!

 

“Il tempo è un elastico.  Potrete fare tutto ciò che va fatto, non importa quanto poco tempo abbiamo”
Wolf J. Rinke


Just breathe…

Ho deciso di dare il primo ”soffio di vita” a  mio sito personale parlando di un muscolo che in questo la fa da padrone e che troppo spesso nei fitness center viene sottovalutato: il diaframma.
DiaframmaDirettamente correlato al sistema nervoso autonomo (SNA) gioca un ruolo importante nel sistema vegetativo ma gioca un ruolo fondamentale anche nella postura e la posizione assunta dalle curve fisiologiche in relazione alla sua posizione durante la respirazione.
Durante lo sviluppo embrionale migra dal tratto cervicale dove innerva (C-3 C4 C-5) finendo spesso per essere implicato negli indolenzimenti cervicali.
Ha interazione anche sul piano emotivo e penso che tutti ne abbiamo potuto avere una prova direttamente se abbiamo provato uno shock sentendo quella sensazione di “oppressione alla bocca dello stomaco”. Questo muscolo non si lascia mancare nemmeno un ruolo nei processi digestivi aiutando muscoli posizionati sotto di esso nella peristalsi.

Alla luce di tutte le interazioni che coinvolge il diaframma è quindi una muscolo che merita comunque di essere trattato e deteso.
Il ripristino della corretta respirazione sarà di grande aiuto nel rilassare la muscolatura  e nella concentrazione.

Il diaframma corrisponde al cakra del plesso solare (3° chakra) e il suo controllo tramite la respirazione consente un mezzo per allineare la mente al proprio corpo in maniera profonda.
Il disequilibrio diaframmatico porta a essere più irascibili e timidi, non per niente rabbia e timidezza portano ad assumere posture “chiuse”.

 

“La vita é il mondo del respiro”
Shakespeare nel Riccardo III

Contact Us | Terms of Use | Trademarks | Privacy Statement
Copyright © 2009 MasakiKaneuchi.com. All Rights Reserved.